Il corso ha lo scopo di educare alla danza attraverso giochi di immaginazione e fantasia, di far conoscere e scoprire il proprio corpo e le proprie abilità motorie utilizzando anche attrezzi giocattolo per stimolare ulteriormente la creatività.

Nella danza la musica, lo spazio e il corpo sono molto importanti. I bambini così piccoli non hanno spesso la concezione della differenza di direzione, di quale sia la differenza tra riga e fila o tra stretto e largo, di come si gestisca il tempo dettato dalla musica o di come si possa avere consapevolezza del proprio corpo. Ecco perché si dà grande valore a questi elementi, cercando di introdurli con piccoli giochi.

Grazie ai brani musicali usati durante la lezione, con diverse cadenze, è semplice far capire al bambino le diverse sfaccettature che può avere la musica. L'utilizzo di suoni diversi stimola nei bambini la capacità di adattamento del movimento alla musica (corse, salti, pose statiche, ecc.) stimolando altresì la loro fantasia. L'utilizzo dello spazio è essenziale. Per questo si danno ai bambini dei punti di riferimento nella stanza, come lo specchio, le finestre, la porta, lo stereo.  Questo insegna a sapersi organizzare e a lavorare in gruppo. Viene stimolata la conoscenza del corpo nelle sue diverse parti attraverso giochi che possano divertirli, dal momento che l’anatomia non è di certo molto spassosa per loro.

Insegnante: Anna Capelloni